TRIBUNALE DEL MALATO ESCLUSO DAL TAVOLO SANITA’, LA RESPONSABILE PROTESTA

“Le solite rappresentanze politiche locali e regionali si sono guardate bene dal coinvolgere il tribunale per i diritti del malato nell’incontro avvenuto questa mattina, in ospedale, sui problemi della sanità peligna”. Non nasconde il proprio disappunto, Catia Puglielli, responsabile del Tribunale per i diritti del Malato. L’organismo infatti è stato escluso dal tavolo della sanità, pur essendo tra quei pochi organi che ogni giorno vivono a contatto con l’ambiente della sanità, conoscendone a fondo i problemi e le esigenze, soprattutto dell’utenza, non del solo personale di servizio. Insomma il Tdm sarebbe un valido e utile interlocutore per centrare e concentrare l’attenzione sui reali problemi che vive la sanità peligna ed in particolare l’ospedale di Sulmona, oggetto di attenzioni elettorali e speculazioni politiche, con partitismi e sponsor diffusi anche tra personale medico e infermieristico, più che di attenzioni finalizzate a migliorarne le condizioni e a farne servizio efficiente per la comunità. Spesso, in tanti operatori del settore, a prevalere sono altri interessi: carriere, soldi, protezioni, sponsorizzazioni partitiche. Troppo spesso l’utente viene relegato a fondo classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.