AMBIENTE E PATOLOGIE DELL’UOMO NEL NUOVO VOLUME DEI MEDICI SULMONESI PROIETTI E DI RIENZO

Perchè ci si ammala di più? Perchè si vive più a lungo ma convivendo con malattie cronico-degenerative? A queste ed altre domande tenta di dare una risposta, indagando le cause di questi fenomeni, il nuovo volume dei medici sulmonesi Maurizio Proietti e Caterina Di Rienzo, “Patologia ambientale”, pubblicato dalla Edizioni Minerva Medica. I due medici, oggi anche consiglieri comunali, da anni si occupano di medicina e ambiente, studiando le modifiche degli stili di vita e le alterazioni subite dal rapporto tra uomo e ambiente, effetti delle nuove tecnologie e delle scelte industriali, tipiche dei Paesi “occidentalizzati”. Fenomeni che hanno carattere paradossale perchè il progresso avrebbe dovuto assicurare benessere economico e una condizione di vita ideale. Invece in molti casi tutto sembra andare nel senso opposto. La prefazione al volume è curata dal professore Fabio Cardone, fisico del Consiglio Nazionale delle Ricerche d’Italia, anche lui sulmonese, che apprezza lo sforzo dei due professionisti nel ricercare il nesso tra patologia del corpo umano ed ecologia dell’ambiente.

I commenti sono chiusi