ELEZIONI PRATOLA, FABRIZI: L’AMMINISTRAZIONE DI NINO POCO LUNGIMIRANTE SU SVILUPPO E LAVORO

Con una lettera ai concittadini il candidato sindaco al Comune di Pratola Peligna, Alfonso Fabrizi, sferra il suo primo attacco all’avversario Antonella Di Nino, sindaco uscente. Lavoro, giovani, politiche sociali e ambiente, sono i principali obiettivi programmatici dello sfidante del sindaco uscente, Antonella Di Nino, sostenuto dall’alleanza Pd-Pratola Insieme, uniti in “Pratola città futura”. Obiettivi concentrati sul contrasto alle diseguaglianze sociali, alla transizizone ecologica e alla riqualificazione dell’assetto urbano, sia nella cittadina che nelle frazioni. Attenzione ai cittadini più deboli e fragili e lo sviluppo di progetti per creare lavoro. Ma Fabrizi non risparmia critiche al sindaco Di Nino e alla sua amministrazione. In negativo, scrive Fabrizi, vede soprattutto le opere pubbliche realizzate con progetti e fondi ottenuti dalle precedenti amministrazioni comunali, una visione poco lungimirante dello sviluppo del territorio, l’assenza di programmi di rigenerazione urbanistica, servizi pubblici comunali poco efficienti, carenti e poco rispettosi dei cittadini, che hanno minor dimestichezza con la burocrazia. “L’amministrazione ha fornito di sè stessa e del suo lavoro, un racconto superlativo, tutto cuore e passione, che serve ma non basta. Naturalmente con un uso massiccio dei media” conclude Fabrizi.