CARO PEDAGGI AUTOSTRADE, DI GIROLAMO: SERVE SOLUZIONE DEFINITIVA E NON ONEROSA PER I CITTADINI

“La proroga dal 30 giugno al 31 dicembre dell’aumento dei pedaggi sulle autostrade A24 e A25 è una boccata d’ossigeno per i cittadini ma non è certamente la soluzione che ci aspettavamo. Il dossier Strada dei Parchi è sui tavoli ministeriali da molto tempo. Il Pef è scaduto nel 2013 e se 9 anni non sono bastati, mi chiedo se ulteriori 6 mesi potranno essere sufficienti a sciogliere i nodi di questa annosa questione”. Ad affermarlo è la senatrice Gabriella Di Girolamo. “Sicuramente serve un’accelerazione. Lo stiamo chiedendo da tempo a gran voce. Per quanto mi riguarda, prima dell’informativa di oggi alla Camera del Ministro Giovannini, ho depositato una interrogazione a metà marzo e successivamente, dando voce ai Sindaci dei Comuni interessati dalle autostrade A24 e A25 incontrati di nuovo oggi in Parlamento, ho coordinato una lettera rivolta al Governo e firmata da oltre 40 parlamentari di tutte le forze politiche. In entrambi i casi, chiedevo di prendere in considerazione il dossier A24 e A25 nella sua interezza. Credo che, al punto in cui siamo arrivati, poco importa se il Governo intenda giungere a una revisione del piano con la società concessionaria o se intenda rescindere il contratto di gestione” ricorda la parlamentare M5S. “Ciò che importa è che prenda una soluzione chiara e definitiva, possibilmente la meno onerosa per i cittadini, e che la comunichi a tutti” conclude Di Girolamo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.