FONDI OSPEDALE SULMONA DIROTTATI, SCOCCIA ACCUSA GIUNTA MARSILIO E CENTRODESTRA

“L’assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, dopo l’assenza di ieri in Consiglio regionale, torna a ribadire, paradossalmente, che i 30 milioni di euro per il nosocomio di Sulmona, approntati dalla precedente giunta, erano “inesistenti”e, per tale motivo ieri, la maggioranza regionale, ha inteso votare contro la risoluzione che avrebbe impegnato il presidente della Regione e lo stesso assessore alla Sanità, a reinserire i fondi per l’ospedale di Sulmona”. Torna sul caso di fondi sottratti all’ospedale dell’Annunziata il consigliere regionale Marianna Scoccia.”Questa vera e propria “guerra tra poveri” messa in campo dall’assessore alla Sanità, è vergognosa: continuare a sostenere che i 30 milioni approntati dalla giunta precedente non fossero utilizzabili è un insulto all’intelligenza dei membri del Consiglio e di tutti gli abruzzesi – afferma Scoccia – Se davvero quei 30 milioni non erano disponibili per il presidio di Sulmona come mai allora lo sono per il presidio di Avezzano che figura tra i beneficiari attuali? Delle due l’una: o questi fondi erano reali e sono stati materialmente sottratti a Sulmona oppure quei fondi erano solo figurativi e non potrebbero, ad oggi, essere approntati neanche per gli altri ospedali aquilani” osserva Scoccia.”La verità vera è che se ci fossero state tante e tali motivazioni i consiglieri di maggioranza avrebbero preso il microfono e risposto a me ed a tutti gli abruzzesi nella sede preposta, il Consiglio regionale.Invece ieri solo assordante silenzio e visibili defezioni” conclude Scoccia.

2 commenti su “FONDI OSPEDALE SULMONA DIROTTATI, SCOCCIA ACCUSA GIUNTA MARSILIO E CENTRODESTRA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.