PROVE DI RIAVVICINAMENTO NEL PARTITO DEMOCRATICO

La giornata del XXV Aprile sancisce una piccola tregua nel Partito democratico riportando un po’ di serenità all’interno della maggioranza. Nei giorni scorsi, infatti, dopo l’intervento a gamba tesa del Partito democratico con l’aut aut sulla figura del direttore generale nel Cogesa, cinque consiglieri di maggioranza, in un duro comunicato, avevano richiamato i democratici, ad un maggior senso di responsabilità. Per non parlare dello scontro in atto all’interno dello stesso Pd tra una parte del direttivo che fa capo al segretario politico Franco Casciani e al consigliere comunale Mimmo Di Benedetto, (sostenuti dalla consigliera comunale, Antonella La Gatta e dal presidente del consiglio Cristiano Gerosolimo), e la presidente del circolo e membro della segretaria regionale Teresa Nannarone, quest’ultima allineata sulle posizioni del sindaco Di Piero. Ieri, in occasione della Festa della Liberazione, il segretario del circolo e vicesindaco Casciani è tornato a parlare con la sua presidente, proprio davanti al monumento della Brigata Maiella. Una sorta di armistizio che sarebbe stato sancito nel nome e nel segno del 25 Aprile. Ma la ferita è ancora troppo profonda e c’è bisogno di altro tempo per risanarla. Anche perché fino all’altro giorno la presidente nonché capogruppo dei Dem è stata sottoposta dal resto del partito, ad una sorta di isolamento politico nonostante l’esaltante risultato elettorale ottenuto, con continue delegittimazioni decise da chi, (vero stratega della linea politica del circolo sulmonese dei democratici), l’ha prima esclusa dalla presidenza del consiglio comunale e poi da ogni incarico all’interno dell’esecutivo. Ma soprattutto non rendendola partecipe dell’ultima offensiva scatenata dal Pd contro il sindaco Di Piero sulla vicenda del Cogesa. Proprio lei che sta guidando la commissione bilancio e partecipate  sui conti e gli incarichi del Cogesa, dalla quale sono attese, a breve, clamorose sorprese.

2 commenti su “PROVE DI RIAVVICINAMENTO NEL PARTITO DEMOCRATICO

I commenti sono chiusi