TORNA IL RITO DEI SERPARI DI SAN DOMENICO A COCULLO

E’ sicuramente un gran ritorno, un segno di rinascita, quello della tradizione della festa di S.Domenico e del rito dei serpari, a Cocullo. Per il piccolo centro, ai confini tra Valle Sagittario e Marsica, la giornata del primo maggio sarà di nuovo festa e grande folla tornerà in paese, dopo due anni di assenza forzata. Come sempre i primi momenti di festa si vivranno dal pomeriggio del 30 aprile, con la celebrazione solenne dei vespri e della messa officiata dal vescovo Michele Fusco, alle 17.30, nella chiesa del patrono. Subito dopo la celebrazione religiosa il sindaco Sandro Chiocchio deporrà una corona di alloro al monumento ai caduti. Alle 21.30 il concerto della cantante Simona Quaranta. Domenica 1 maggio la festa entra nel vivo con la processione del santo, accompagnato dai serpari, prevista, come da tradizione, per mezzogiorno. La processione inizierà appena dopo la conclusione della santa messa. In serata, dalle 21.30, un concerto bandistico della città di S.Giorgio al Liri, chiuderà la festa.