COPPA ITALIA, VALLE PELIGNA IN SEMIFINALE: ELIMINATA L’OVIDIANA SULMONA

La Valle Peligna vince il derby di Coppa Italia ed accede alle semifinali eliminando l’Ovidiana Sulmona. Il risultato è stato di 3-1 in favore dei ragazzi di Mauro Scimia, ex di turno al Pallozzi, contro i padroni di casa di Aldo Di Corcia privi di diversi elementi titolari. Tra gli altri ex, l’ultimo in ordine di tempo, il lettone Pavlovskis e poi Francesco Pizzola che realizzerà il vantaggio su calcio di rigore ma prima sono i sulmonesi che ci provano in due circostanze con Coletti. Al 19′ arriva il vantaggio ospite: Falce ferma fallosamente dentro l’area Silvestri ed è calcio di rigore che batte Pizzola. L’ex attaccante biancorosso spiazza Meo per l’1-0 della Valle Peligna. La risposta con il gol del pari degli ovidiani arriverà sempre su penalty. Sugli sviluppi di un corner dopo una conclusione di Rossi, Di Niro nel tentativo di controllare il pallone commette anche fallo su Shala per il secondo rigore del match. All’esecuzione si porta lo stesso Shala che batte Fallavollita per l’1-1. L’estremo difensore della Valle Peligna viene poi chiamato in causa da una bella conclusione di Ramos Sanchez: il numero 1 ospite devia in corner. Al 36′ Di Niro tocca per Lorenzo Di Giannantonio che manda di poco a lato. A seguire Ramos Sanchez crea scompiglio direttamente da calcio d’angolo. Una conclusione di Silvestri parata da Meo ed un bel tiro al volo di Pelino sono gli ultimi sussulti del primo tempo che finisce in parità. In apertura di ripresa Coletti spara alto ed un minuto dopo Carosone manda sull’esterno della rete. Manovra insistente dell’Ovidiana Sulmona: al 4′ nessuno riesce a raccogliere un invito al centro di Pelino. Al 6′ Pizzola è molto lesto ad inserirsi dopo un retropassaggio ma Meo non si fa sorprendere. Al 26′ c’è il nuovo vantaggio della Valle Peligna: Pizzola serve il nuovo entrato Hallulli il quale esegue l’assist per Lorenzo Di Giannantonio che controlla e calcia con il destro per il gol del 2-1. Ospiti galvanizzati ci provano ancora con Pizzola ma il suo diagonale si spegne in out. L’Ovidiana Sulmona si vede con una conclusione di Giallonardo che termina a lato. I padroni di casa sono alla disperata ricerca del pareggio: prima Pelino non arriva a  correggere di poco un assist di Coletti e poi ancora Valerio Coletti ma, questa volta, fallisce mandando decisamente fuori. Al 35′ Pavlovskis verticalizza per Pizzola che cerca spazio per la conclusione e da fuori area riesce a trafiggere Meo per il 3-1 firmando la doppietta contro la sua ex squadra. Per l’Ovidiana Sulmona non va a buon fine nemmeno un tentativo con Di Cicco, allontanato da Fallavollita. Una sorta di Davide contro Golia quella vissuta al Pallozzi con il successo della Valle Peligna che vola in semifinale ma l’obiettivo prioritario è quello della salvezza in Promozione. Invece per l’Ovidiana Sulmona l’uscita di scena dalla Coppa Italia non disunisce il gruppo che è coeso e compatto per affrontare al meglio la super sfida di domenica prossima contro il Montorio.

OVIDIANA SULMONA: Meo, Pelino, Castello, Mecomonaco (21′ st D’Alessandro), Del Gizzi, Falce, Coletti (38′ st Di Cicco), Ramos Sanchez, Shala (11′ st Giallonardo), Carosone, Rossi. A disposizione Loto, Ranalli. Allenatore Di Corcia.

VALLE PELIGNA: Fallavollita L., Sciaravalle, Fallavollita A. (13′ st Sinni), Cuccurullo (44’st Luzzi), Murazzo, Di Giannantonio G., Silvestri, Di Niro (5′ st Hallulli), Di Giannantonio L., Pizzola, Pavlovskis. A disposizione Puglielli, Gasbarro, Colaiacovo, Caldarozzi, Olivieri, Zoccoli. Allenatore Scimia.

Arbitro: Buzzelli di Avezzano.

Reti: 19′ pt su rigore Pizzola, 27′ pt su rigore Shala, 20′ st Di Giannantonio L., 35′ st Pizzola.

Note: ammoniti Carosone, D’Alessandro, Luzzi.