PIENONE A PASQUA PER BAR, RISTORANTI E ALBERGHI: UNA BOCCATA D’OSSIGENO ALL’ECONOMIA DEL CENTRO ABRUZZO

Le tradizioni religiose della Settimana santa e le bellezze della natura e della città di Sulmona hanno fatto rinascere quel movimento turistico che dal 2019 sembrava destinato ad essere solo un ricordo, a causa del lockdown e dell’emergenza covid. Sulmona ed il Centro Abruzzo, con le stazioni turistiche montane di nuovo affollate, hanno respirato di nuovo il clima delle grandi occasioni, con bar, ristoranti e alberghi tornati a fare pienone. Tra giovedi santo e Pasquetta il centro storico del capoluogo peligno è stato letteralmente invaso dai turisti ai quali, come sempre, si sono aggiunti i sulmonesi di ritorno da città dove lavorano o studiano, per non perdere l’appuntamento con i riti della Pasqua. Ora agli amministratori comunali e agli operatori economici restano riflessione e operatività da mettere in campo per valorizzare al meglio il turismo in città e creare validi presupposti perchè in periodi, come quello estivo, caratterizzato peraltro dalla Giostra Cavalleresca, il turismo possa essere non il solo “mordi e fuggi” della Pasqua ma godere di un tempo più consistente.