ARRESTO CONVALIDATO E RESTA AI DOMICILIARI LA GIOVANE ROMANA SORPRESA CON CINQUE CHILI DI DROGA

Resta agli arresti domiciliari la venticinquenne romana, Martina Mirotta, sorpresa nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza con cinque chilogrammi di hashish dentro la sua macchina. Il giudice per le indagini preliminari Alessandra De Marco, dopo aver convalidato l’arresto, ha confermato anche la misura cautelare, anche perché la giovane si è rifiutata di rispondere alle domande, con le quali sia la pubblica accusa che il Gip volevano sapere da dove provenisse l’ingente quantitativo di stupefacenti e a chi fosse destinato. La trentenne era stata fermata nei pressi dell’Istituto Agrario tra Pratola e Sulmona. All’esito della perquisizione, scattata dopo che i finanzieri hanno notato particolare nervosismo nella donna, sono stati trovati già divisi in panetti circa cinque chilogrammi di hashish per un valore sul mercato della droga di ottantamila euro. La donna è assistita dall’avvocato Alessandra Faiella del foro di Sulmona.