TROPPI CONTAGI IN PAESE, IL PARROCO ANNULLA LE PROCESSIONI TRA LE PROTESTE DEI FEDELI

Troppi contagi in paese e il parroco annulla le celebrazioni della Settimana Santa. Niente processione del Venerdì Santo a Prezza. Padre Rubens infatti ha annullato la maggior parte delle funzioni religiose, anche quelle previste all’esterno, perché tra i sei casi accertati ieri dalla ASL molti gravitano attorno alla parrocchia. Un fronte  di contagio che coinvolge in qualche modo l’ambiente della chiesa tanto da spingere il prete a prendere la drastica decisione di annullare le processioni previste per la Settimana Santa. Prima la salute e poi la fede. Una scelta che diventa notizia se a farla è un sacerdote. Tant’è che non tutti in paese hanno gradito, soprattutto perché negli altri centri della Valle Peligna, anche in quelli alle prese con numeri ancora più alti rispetto a quelli di Prezza, le processioni si faranno così come tutte le altre rappresentazioni sacre previste, seppur con qualche precauzione in più. Ma i cittadini di Prezza non vogliono rassegnarsi alla drastica decisione del loro parroco e sembrano intenzionati a far cambiare idea al sacerdote, a costo di far intervenire il sindaco Marianna Scoccia, affinché convinca Padre Rubens a tornare sui suoi passi.

Un pensiero su “TROPPI CONTAGI IN PAESE, IL PARROCO ANNULLA LE PROCESSIONI TRA LE PROTESTE DEI FEDELI

  • 13 Aprile 2022 in 16:15
    Permalink

    La nuova deriva dei parroci fancazzisti che si oppongono alle manifestazioni religiose, che forse hanno qualcosa di pagano e popolare, ma che uniscono le comunità. Non è il solo !

I commenti sono chiusi