CONFCOMMERCIO: ESONERO TOSAP E SCONTO SULLA TASSA RIFIUTI PER RILANCIARE LE ATTIVITA’ COMMERCIALI

Allarmati dal pensiero di tornare a pagare il suolo pubblico occupato i commercianti di Confcommercio chiedono all’amministrazione comunale uno sconto sulla tassa rifiuti e l’esonero per la tassa di occupazione del suolo pubblico (Tosap). Infatti, come ricordato giorni fa dall’assessore Attilio D’Andrea, al termine dell’emergenza Covid-19, il 31 marzo scorso, è cessata anche l’agevolazione, consistente nell’esenzione dal versamento della tassa per l’occupazione di suolo pubblico (dehors, tavolini all’aperto ed altri elementi di arredo urbano) per gli esercizi commerciali di somministrazione di alimenti e bevande quali bar, ristoranti, pizzerie, tavole calde, pasticcerie, gelaterie, gastronomie, che nei mesi passati, stante l’emergenza sanitaria, hanno subito un vero e proprio “lockdown di fatto” privo dei ristori necessari a sostenere la ripresa della loro attività. A tutto questo si è aggiunto l’aumento delle bollette delle utenze, con la situazione politica internazionale che impedisce l’auspicato rilancio dei consumi, soffiando sul fuoco della crisi che le aziende stanno attraversando ormai da troppo tempo. Per tali motivi il presidente provinciale Fipe-Confcommercio Daniele Stratta e la referente territoriale di Confcommercio per il comprensorio peligno Rita Perrotta, chiedono, con apposita nota trasmessa in data odierna all’amministrazione comunale, compatibilmente con le esigenze finanziarie e di bilancio della Municipalità, la proroga della esenzione dal versamento della Tosap per i pubblici esercizi cittadini, almeno fino al termine della stagione estiva, che potrebbe essere determinante per la ripresa di queste attività. Gran parte delle amministrazioni comunali del nostro Paese, d’altra parte, stanno provvedendo alla proroga di tale misura agevolativa, con percentuali di esonero che si aggirano in media intorno al 40% e che variano dal 20 al 100% della riduzione, come nel caso del Comune dell’Aquila che ha già predisposto l’esenzione totale fino alla fine dell’anno corrente. Stratta e Perrotta chiedono, inoltre, al Comune di Sulmona una significativa riduzione della tassa sui rifiuti a carico delle aziende di pubblico esercizio locali, per salvaguardare, anche ai fini occupazionali, un settore produttivo di primaria importanza non solo per l’economia del capoluogo peligno, ma anche per la sua rilevanza in termini di vitalità e presidio del territorio.

Un pensiero su “CONFCOMMERCIO: ESONERO TOSAP E SCONTO SULLA TASSA RIFIUTI PER RILANCIARE LE ATTIVITA’ COMMERCIALI

  • 7 Aprile 2022 in 19:44
    Permalink

    Tutte richieste legittime se si vuole incrementare il lavoro e il turismo, che porta lavoro.
    E’ ora che gli enti locali comincino a guardare fuori dalla mura del palazzo!

I commenti sono chiusi