UN CANTIERE NEL “MISTERO” SOTTO PONTE S.PANFILO

Cantiere nel “mistero” sotto ponte San Panfilo. L’intera area che costeggia il fiume Vella e che arriva fino alla chiesa della Madonna Pellegrina, davanti alla stazione ferroviaria, è stata recintata nella parte che lambisce la bretella che porta a via Iapasseri. Un maestoso cancello in ferro battuto ostruisce il passaggio che una volta permetteva agli appassionati di mountain bike di poter percorrere uno degli angoli più belli del paesaggio cittadino. Al momento nessuno sa spiegarsi il motivo per il quale sarebbe stata concessa l’autorizzazione a sbarrare l’accesso a quello spazio demaniale che come tale dovrebbe essere fruibile a tutti. Tra l’altro non si riesce nemmeno a saperlo dalla cartellonistica esposta all’esterno che dovrebbe illustrare sia la ditta esecutrice dei lavori e il proprietario committente nonchè l’importo dell’appalto. I due cartelli presenti sono desolatamente in bianco. La segnalazione è arrivata da alcuni residenti e da appassionati della mountain bike che non possono più percorrere con le loro bici quel suggestivo tratto di strada. Lo chiedono alla Polizia Locale e al Comune di Sulmona, che dovrebbero intervenire per fare piena luce su quello che appare un vero e proprio mistero.

 

Riceviamo e pubblichiamo: 

Con riferimento all’articolo, intendo precisare che la recinzione della quale si parla, unitamente al cancello di accesso, riguarda la chiusura di un fondo privato regolarmente autorizzata dal Comune di Sulmona con CILA prot. n. 19725 in data 02/05/2019, su richiesta dello scrivente Edoardo Zappa, il cui nominativo, causa intemperie, non è più leggibile sul cartello di cantiere posto ad inizio lavori. Tanto per chiarezza e trasparenza, ai fini di una pronta rettifica che, sono certo, Lei vorrà disporre.  

 

 

I commenti sono chiusi