PRESUTTI BUS, L’AUTO CON LE GOMME USURATE NON ERA NOSTRO

È stata la ditta Presutti Bus a salvare la gita scolastica del Liceo Fermi di Sulmona. A precisarlo è la stessa ditta a seguito della diffusione della foto del bus oggetto di contravvenzione. “La Presutti ci tiene a chiarire che nessuno dei suoi bus è stato sanzionato dalla polizia stradale.
In particolare, in riferimento alla foto diffusa, come anche già puntualizzato con una nota pubblicata dalla Questura di L’Aquila sui suoi canali social, che l’autobus sanzionato non è quello ritratto in foto. L’immagine, infatti, raffigura il nostro mezzo intervenuto in sostituzione del bus risultato, in seguito al controllo della polizia stradale, non idoneo al servizio e, sottolineiamo, di proprietà di altra ditta. Tali fatti, pertanto, non riguardano in alcun modo la Presutti Bus che, da sempre, è attenta a garantire il rispetto dei più alti standard di sicurezza del trasporto”- scrivono dall’azienda. Presutti Bus ha quindi offerto il bus sostitutivo al gruppo di liceali dopo i controlli della Polstrada di Sulmona che ha scoperto un mezzo non idoneo alla circolazione, di proprietà di una ditta che opera al di fuori del territorio e che aveva, originariamente caricato gli studenti del polo scientifico di Sulmona diretti a Pescara per partecipare alla manifestazione organizzata da Libera contro le mafie.