PRATOLA SICURA, INSTALLATE LE PRIME 5 TELECAMERE DEL CIRCUITO DI VIDEO SORVEGLIANZA

Le prime cinque videocamere per la sicurezza sono operative sul territorio comunale, posizionate nell’area del nuovo Polo scolastico e del municipio, nel centro cittadino tra vico I Torre e via Carso, all’ingresso del quartiere di Valle Madonna ed in prossimità del sottopasso ferroviario di via Trieste. I dati raccolti fanno capo al comando della Polizia Locale.
È un altro importante obiettivo raggiunto dall’Amministrazione guidata da Antonella Di Nino, che si inserisce nel progetto più ampio che riguarderà gran parte dell’area urbana di Pratola Peligna, in particolare gli accessi stradali e le aree dove ci sono gli immobili comunali, per tutelare la sicurezza urbana, fungere da deterrente al compimento di possibili reati, accettare illeciti e favorire la ricostruzione di sinistri stradali che dovessero avvenire nelle zone video-sorvegliate. Nel regolamento approvato a febbraio dell’anno scorso dal Consiglio comunale, su iniziativa del Vice Sindaco Nunzio Tarantelli, sono indicate le figure e le modalità di gestione del sistema che ha un costo limitato per le casse comunali: fornitura e installazione degli apparati sono infatti a carico della società che ha in gestione l’impianto della pubblica illuminazione.
 “L’avvio di questa prima fase chiude un lavoro portato avanti in questi anni con l’approvazione del regolamento e la definizione del progetto”, sottolineano il Sindaco Antonella Di Nino e il Vice Sindaco Nunzio Tarantelli, “che arriverà a coprire gran parte del paese per garantire la maggiore sicurezza della collettività”