IL DONO DELLA FONDAZIONE ISAL ALLA RESISTENZA DELL’UCRAINA

Grazie al generoso contributo delle Sezioni Territoriali di Avellino e del Centro Abruzzo l’Associazione Amici della Fondazione Isal ha deciso di donare all’Ucraina materiale medico di Pronto soccorso e di prima necessità.
Confezioni di garze sterili, bende, cerotti, disinfettante, aghicannule, fleboclisi, saturimetri, coperte termiche e molto altro sono stati conferiti al Centro di raccolta della Protezione Civile ,in Sulmona, per essere spediti, tramite i canali istituzionali del Governo italiano, alle realtà ucraine appositamente identificate.
“In questo modo- afferma Gianvincenzo D’Andrea Presidente Nazionale dell’Associazione Amici della  Fondazione Isal-abbiamo voluto dare il nostro contributo perché i cittadini ucraini maggiormente colpiti dagli effetti di una guerra insensata scatenata dalla Russia, possano ricevere le prime cure mediche.
Il pensiero mio e di tutta l’Associazione va, in particolare, ai bambini ed agli anziani che più  di tutti stanno pagando le conseguenze di un conflitto che, come dimostrano le immagini riprese in alcune città, sta provocando sofferenze indescrivibili.
A loro ed a tutti i cittadini dell’Ucraina vogliamo manifestare il nostro sentimento di solidarietà con la speranza che,al più  presto, in quel Paese,oggi duramente martoriato, possa tornare la pace.
Cosi come facciamo quotidianamente per alleviare la sofferenza dei malati di dolore cronico vogliamo essere vicini a tutti gli ucraini, anche a quelli fuggiti e rifugiati in Italia, mettendoci a disposizione per quanto nelle nostre possibilità”.