GLI TOLGONO IL REDDITO DI CITTADINANZA E PROVOCA DANNI E PANICO NELL’UFFICIO POSTALE DI RAIANO

Si è presentato all’ufficio postale di Raiano per chiedere i motivi della sospensione del reddito di cittadinanza. Ma presto è andato su tutte le furie. Ha sfondato i vetri dell’ufficio, provocando panico tra gli impiegati e i clienti dell’ufficio. E’ accaduto questa mattina nell’ufficio di Raiano. A chiamare i Carabinieri della compagnia di Sulmona è stato il direttore, che non ha potuto fare altro per placare la furia del sessantaduenne, Fausto Tarantino., già protagonista di episodi analoghi in passato. L’uomo è stato trasportato in ospedale dalla Croce Verde di Pratola Peligna per gli accertamenti e le consulenze del caso, volte ad accertare soprattutto il suo stato di salute mentale. Ora è in stato di fermo in attesa di ulteriori valutazioni del magistrato. I Carabinieri, guidati dal Capitano Toni Di Giosia, dopo aver riportato piena calma nell’ufficio hanno eseguito una ricognizione dei danni compiuti dal sessantaduenne.