LA MEDIA SERAFINI RISCHIA DI NON TORNARE NELLA SEDE STORICA NEMMENO PER IL NUOVO ANNO SCOLASTICO

La storica sede della scuola media Serafini, in via Volta, rischia di non riaprire nemmeno per l’inizio del prossimo anno scolastico. La situazione è ferma da qualche mese nonostante l’ufficio per la ricostruzione di Fossa abbia già dato l’ok definitivo per garantire il finanziamento di seicentomila euro necessari per i lavori e coprire il costo della variante presentata nell’ottobre scorso. Infatti proprio il 14 ottobre 2022 venne presentata una variante, dall’allora assessore ai Lavori pubblici Salvatore Zavarella, per garantire l’ultimazione della scuola anche per quanto riguarda gli impianti termoidraulici e gli arredi interni, come porte, armadi, infissi e altro. Nei giorni successivi alla presentazione della variante vi fu un sopralluogo dei funzionari dell’ufficio della ricostruzione, per verificare le necessità riportate nella variante al progetto e diedero un primo ok di massima. Variante portata in giunta all’inizio di gennaio 2022, con la relativa approvazione. All’inizio di febbraio è arrivato il nulla osta definitivo da parte dell’uscr ma da quel momento tutto tace. La ditta appaltatrice dei lavori è pronta per avviare l’opera ma per farlo ha bisogno dell’atto di “sottomissione” da parte del Comune che non è dato sapere per quale motivo tarda ad arrivare. “E’ l’ennesima situazione al limite del paradosso che coinvolge l’assessore ai Lavori pubblici Casciani – accusa il consigliere comunale ed ex assessore Salvatore Zavarella – la pratica è chiusa ma l’assessore non sembra pronto a dare il via libera definitivo alla ditta appaltatrice perché inizi i lavori. Il rischio reale è che gli alunni della Serafini non possano tornare nella sede di via Volta nemmeno con l’inizio del prossimo anno scolastico”. La ditta infatti ha altri cantieri da curare e potrebbe per via dei tempi ristretti del superbonus 110 dare la precedenza a questi impegni e in più c’è il materiale che scarseggia non facilmente reperibile in questo particolare periodo. A questo potrebbero aggiungersi problemi ulteriori e imprevisti che allungherebbero ancor di più la riconsegna definitiva dell’edificio scolastico.

Un pensiero su “LA MEDIA SERAFINI RISCHIA DI NON TORNARE NELLA SEDE STORICA NEMMENO PER IL NUOVO ANNO SCOLASTICO

  • 17 Marzo 2022 in 03:05
    Permalink

    manca l’atto di “sottomissione”..da parte del comune…per avviare i lavori,la ditta è pronta!!! ed il COMUNE che fà?… e chi c…o lo sà…!!!!! svegliatevi SIGNORI,
    con questa filosofia che spira nelle stanze dei bottoni…Sulmona..non ha scampo…si è sempre criticata la casini,…ma ora…che dire..non ci sono più scuse…

I commenti sono chiusi