SMASCHERATA UNA FAMIGLIA SULMONESE CHE NON HA MAI PAGATO LA TASSA SUI RIFIUTI

Non si erano mai registrati sulla piattaforma comunale dei tributi sentendosi anche in diritto di abbandonare per strada i rifiuti che producevano in casa. Un comportamento che oltre ad essere incivile toglieva risorse alle casse del Comune. A smascherare il nucleo familiare residente sul territorio comunale è stata la Polizia locale, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, disposti dal Comandante Massimiliano Giancaterino, volti a reprimere tutti gli annosi fenomeni che creano disordine e inciviltà a tutto svantaggio della collettività e della tutela dell’ambiente. Svolgendo gli accertamenti del caso, i vigili urbani sono riusciti a risalire alla famiglia e a multarla con una sanzione amministrativa di 50 euro. “Troppo poco” diranno in molti, ma è questa la somma prevista dal regolamento comunale. Non riusciranno a farla franca, invece, per quanto riguarda il pagamento del tributo sui rifiuti. La cosiddetta Tari  che ora sarà ricalcolata attraverso il calcolo degli arretrati attraverso l’emissione di una nuova cartella esattoriale che comprenderà le tasse non pagate almeno dalla data di occupazione dell’immobile dove risiedono attualmente.

5 pensieri su “SMASCHERATA UNA FAMIGLIA SULMONESE CHE NON HA MAI PAGATO LA TASSA SUI RIFIUTI

  • 19 Marzo 2022 in 19:49
    Permalink

    Viva viva il direttor‍♀️

  • 15 Marzo 2022 in 20:02
    Permalink

    E’ lo stesso comandante che ha multato per 400 euro un ragazzo rider di Bring che con la bicicletta ha superato il quadrivio con il rosso?

    • 16 Marzo 2022 in 20:09
      Permalink

      Ma no dai queste sono cose che fanno gli sceriffi, mica i comandanti. Spero.

    • 17 Marzo 2022 in 02:52
      Permalink

      e si…caro maurizio..

  • 15 Marzo 2022 in 10:37
    Permalink

    Evviva il comandante ,l’unico che recupera crediti…al patrimonio ..tutto tace…

I commenti sono chiusi