ZAVARELLA PUO’ RESTARE CONSIGLIERE COMUNALE, ANAC: NESSUNA INCOMPATIBILITA’

Non sussiste incompatibilità per il consigliere comunale, Salvatore Zavarella. Lo ha certificato l’Anac, l’autorità nazionale anticorruzione, esaminando la segnalazione pervenuta nel dicembre scorso, sostenendo che come dipendente Saca, società partecipata dal Comune di Sulmona, l’ex assessore comunale civico non avrebbe potuto svolgere il ruolo di consigliere comunale. All’ex assessore comunale veniva contestato il presunto conflitto d’interessi, anche alla luce del contenzioso che pende all’interno della stessa società partecipata per via della causa intentata da Zavarella riguardo il più alto livello di avanzamento in azienda. L’Anac ha chiesto quindi delucidazioni alla Saca che ha fatto pervenire le proprie memorie. La società partecipata ha precisato inoltre all’autorità anticorruzione che Zavarella non riveste un ruolo dirigente nella società partecipata. Sul caso era intervenuto anche il circolo cittadino del Pd.