FONDI OSPEDALE, SCOCCIA: BASTA MISTIFICAZIONI, QUEI 30MLN VANNO RESTITUITI ALLA SANITA’ PELIGNA

Non si placa la polemica sui 30 milioni di euro, a beneficio dell’ospedale di Sulmona, che una delibera della giunta Marsilio ha revocato e dirottato a vantaggio dell’ospedale di Avezzano. Alle dichiarazioni dell’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, replica il consigliere regionale Marianna Scoccia. “Risulta intollerabile che l’assessore alla Sanità, nonostante non sia stata in grado di utilizzare i fondi approntati dalla precedente giunta ora abbia addirittura il coraggio di dire che quegli stessi fondi non fossero disponibili – afferma Scoccia – Allora quali fondi ha utilizzato per i restanti ospedali che beneficeranno degli interventi? O i fondi c’erano e sono stati utilizzati altrove come è effettivamente accaduto oppure si trattava di fondi materialmente inesistenti: delle due l’una.” Insomma il consigliere regionale non ci sta ad accettare le scusanti degli amministratori regionali e continua a ribadire, conti alla mano, lo scippo perpetrato ai danni della sanità peligna. “Suggerisco caldamente all’assessore Veri di approntare una programmazione sanitaria strutturata, tenendo conto di tutte le priorità  in capo ai cittadini  abruzzesi e di porre fine alla spoliazione di territori già fortemente colpiti e che hanno invece diritto a una rete ospedaliera moderna ed efficiente.I fondi per l’ammodernamento dell’ospedale di Sulmona c’erano e porterò avanti una strenua battaglia affinché ci venga restituito quanto a noi destinato” conclude Scoccia.