CASE A 1 EURO A PRATOLA PELIGNA, TRA GLI ACQUIRENTI C’È ANCHE UNA DANESE

C’è anche una danese tra le persone che hanno acquistato le case che il Comune di Pratola Peligna sta vendendo a 1 euro. Per il momento sono otto le case vendute per un progetto che mira alla riqualificazione del centro urbano di Pratola Peligna. Tante sono le case che il Comune che non hanno proprietari o se li hanno non hanno intenzione di ristrutturarle e le cedono, ha messo a disposizione nell’elenco diffuso  sul sito istituzionale del Comune. Le richieste di informazioni sono numerose e arrivano da ogni parte d’Italia, da quando, nell’aprile dello scorso anno, il sindaco Antonella Di Nino ha deciso di lasciare l’insolita iniziativa per risistemare la parte del centro storico che, nel corso degli anni, è stata lasciata nel più completo abbandono. Nel catalogo interattivo sono finite le abitazione che di volta in volta i proprietari hanno segnalato via mail ai tecnici comunali. Non appena un acquirente mostra interesse per una delle case disponibili ha due mesi di tempo per sottoscrivere il contratto e poi ulteriori sei mesi per la presentazione del progetto di riqualificazione che dovrà essere realizzato entro quattro anni. Fino ad oggi sono state otto le adesioni, quasi tutte provenienti dall’estero: tra gli acquirenti c’è una danese  e nei giorni scorsi, un’altra persona Ha scritto dall’Argentina facendo sapere di essere interessata ad acquistare una casa a Pratola. Insomma c’è continuo movimento.  L’acquirente interessato non deve fare altro che presentare la propria proposta per fare in modo che l’abitazione venga tolta dalla vendita e avviare l’iter per l’acquisto. Grazie ai tanti incentivi statali, attualmente in vigore, gli acquirenti riescono a rimetterle a nuovo con poche migliaia di euro e ad avere una casa in centro completamente ristrutturata. Attualmente in vendita ce ne sono 14 di cui alcune hanno già attirato l’attenzione da parte di famiglie interessate all’acquisto. «Ne vengono aggiunte periodicamente delle nuove in vetrina», afferma il sindaco di Pratola Peligna, «grosso modo sono tutte in centro, ma ne è stata venduta anche una un po’ più distante. Come amministrazione siamo molto soddisfatti di questo progetto, che ci ha permesso di vendere già otto immobili”. Case e ruderi che versavano nel degrado più assoluto e non erano un bel biglietto da visita per la cittadina Peligna.