DA POCO IN PENSIONE POLIZIOTTO PENITENZIARIO STRONCATO DA INFARTO

Commozione e sgomento, nel penitenziario sulmonese, per la morte improvvisa del sovrintendente di polizia penitenziaria, Pasquale Leombruno, da poco tempo in pensione, dopo 35 anni di servizio.Il sovrintendente, 58 anni, è stato colto da malore nella notte, probabilmente a causa di un infarto. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale dell’Annunziata non ce l’ha fatta a superare la crisi. Unanime il cordoglio tra colleghi e dirigenti della casa penale di Sulmona che per lungo tempo hanno avuto modo di conoscere e stimare Leombruno, sempre disponibile verso tutti e puntuale nel suo lavoro, prestato nell’Ufficio Servizi del penitenziario.