GIORNATA DEL MALATO, IL VESCOVO AGLI OPERATORI DELLA SANITA’: IL VOSTRO LAVORO E’ MINISTERO DI CONSOLAZIONE

“Operatori sanitari il vostro lavoro va oltre i limiti della professione e diviene una vocazione che tocca la carne sofferente di Cristo e si esplica nel ministero della consolazione”. Con queste parole il vescovo Michele Fusco ha salutato oggi pomeriggio gli operatori sanitari ed i volontari dell’Unitalsi, nella celebrazione della santa messa, in occasione della Giornata Mondiale del Malato, che coincide con la festa dedicata alla Vergine di Lourdes. “Siamo riconoscenti per questi primi 30 anni dall’intuizione di Giovanni Paolo II: tanti i traguardi raggiunti tanti quelli ancora da raggiungerne attraverso un cammino di carità” ha poi sottolineato il vescovo ricordando papa Wojtyla che istituì questa Giornata del Malato nel 1992. “Il malato è sempre più importante della malattia perciò ogni approccio terapeutico ha inizio dall’ascolto e dalla consolazione del malato stesso” ha concluso il pastore della diocesi.