LA BATTAGLIA PER I TRIBUNALI DA SALVARE APPRODA NELLA CERIMONIA INAUGURALE DELL’ANNO GIUDIZIARIO

Nessun passo indietro degli avvocati dei tribunali di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto, nella battaglia a salvaguardia dei presidi giudiziari, che rischiano la chiusura dal prossimo settembre. Domani i presidenti degli ordini forensi saranno presenti alla cerimonia inaugurale dell’Anno Giudiziario, a palazzo di Giustizia dell’Aquila. Nell’occasione prenderà la parola l’avvocato Silvana Vassalli, presidente dell’Ordine forense di Lanciano, in rappresentanza dell’avvocatura distrettuale e in aula saranno presenti tutti gli altri presidenti degli Ordini forensi. Nel suo intervento, come appare scontato, l’attenzione sarà posta anche sulla vertenza in atto per la salvaguardia dei tribunali a rischio. Sarebbe stata quindi inutile una manifestazione all’esterno del palazzo di Giustizia. Oggi intanto, con collegamento da remoto, i presidenti degli Ordini di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto, con i sindaci delle quattro città, hanno incontrato la deputata Daniela Torto (M5S) relatrice in commissione Bilancio della Camera del testo di conversione del decreto Milleproroghe. L’onorevole Torto ha premesso che le attività parlamentari da lunedi saranno sospese, a causa dell’elezione del presidente della Repubblica e riprenderanno solo dopo questo momento. Dal canto loro i presidenti degli ordini e i sindaci hanno dichiarato la piena disponibilità a supportare le attività inerenti la questione tribunali, in particolare in commissione, anche attraverso manifestazioni, presìdi e delegazioni durante le sedute che saranno decisive. La battaglia inoltre proseguirà anche in attesa dell’incontro con il ministro di Giustizia, Marta Cartabia, ora in atteggiamento interlocutorio rispetto alla vertenza dei quattro tribunali abruzzesi.

2 commenti su “LA BATTAGLIA PER I TRIBUNALI DA SALVARE APPRODA NELLA CERIMONIA INAUGURALE DELL’ANNO GIUDIZIARIO

  • 22 Gennaio 2022 in 00:21
    PermalinkCity name (optional, probably does not need a translation)

    Numero Avvocati Regioni Nord e Sud.ovvero Regioni ricche e poverelle.
    Friuli – abitanti 1.200.000- Avvocati 3.200
    Trentino abitanti 1.050.000- avvocati 2.100
    Abruzzo abitanti 1.300.000 – avvocati 7.400

    Calabria abitanti 1.900.000 avvocati 19.000

    Piemonte abitanti 4.400.000 avvocati 12.200
    Puglia abitanti 4.100.000 avvocati 28.000
    etc.etc. etc.

    Nelle regioni povere del Sud le cause false per reati simulati nei tribunali sono la unica fonte di reddito, e la invenzione della mafia ndrangheta etc. serve come pretesto per dare un aiuto sociale sotto forma di posti statali per la povertà.

I commenti sono chiusi