LITE IN UN CONDOMINIO DI VIA MONTESANTO, IN DUE FINISCONO IN OSPEDALE

Si azzuffano in una palazzina di via Montesanto e in due finiscono in ospedale. L’ennesima lite tra vicini di casa si è verificata ieri, in via Montesanto, parallela di via Mazzini nella zona sud della città. Un’accesa discussione che ha visto protagonisti una donna di 71 anni e il giovane vicino di 23 insieme alla madre. Tutto sarebbe partito per futili motivi e vecchi rancori legati alla vita condominiale. Da una prima ricostruzione si è appreso che sarebbe accaduto tutto sulla scalinata della palazzina condominiale con la 71enne che se la sarebbe presa prima con il giovane lanciandogli un telefono contro e colpendolo alla testa e poi stessa cosa avrebbe fatto con la madre scaraventandole addosso una pianta del condominio.  All’origine della reazione della 71enne ci sarebbe il fatto che i due avrebbero fatto un allaccio della fornitura di energia elettrica al suo contatore. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno riportato la calma cercando di capire i motivi del litigio. Nel frattempo anziana e 23enne hanno raggiunto il pronto soccorso dove sono stati medicati: al giovane è stato riscontrato un trauma cranico giudicato guaribile in due giorni mentre all’anziana è stato diagnosticato uno stato di ansia con cinque giorni di prognosi. Una storia destinata ad avere una coda giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *