IL NUOVO COMANDANTE DI POLIZIA LOCALE: PIU’ PRESENTI IN CITTA’, VICINI ALLA GENTE

Una Polizia sempre più presente e vicina ai cittadini, nel servizio alla comunità locale. Questo è l’obiettivo del nuovo comandante di Polizia Locale, il tenente colonnello Massimiliano Giancaterino, con una lunga ed intensa carriera alle spalle. E le divise blu non faranno solo multe, indispensabili in caso di violazioni ma guarderanno anche ad altro. “Ho detto alle pattuglie di prestare attenzione non solo sulla circolazione stradale e ai problemi connessi – precisa subito il comandante – ma anche al decoro urbano, altrettanto importante, rispetto all’accertamento delle violazioni al codice della strada. Una città come Sulmona, così bella, con i suoi monumenti e la sua storia, visibile ad ogni angolo, è essenziale che sia pulita, presentabile agli occhi dei cittadini e dei turisti”. Da qui l’attenzione raccomandata dal comandante ai vigili di segnalare e porre rimedio all’abbandono di rifiuti e ad altre condotte che tocchino il decoro della città, come spesso accade anche per microdiscariche disseminate sul territorio cittadino. “In questo modo la città sarà più pulita e più vivibile” continua Giancaterino. Questo servizio sarà supportato dalla collaborazione del Cogesa, ponendo rimedio immediato a minidiscariche o rifiuti abbandonati. Le segnalazioni dalla centrale operativa della Polizia locale vengono trasmesse al Cogesa. I vigili in servizio di pattugliamento segnaleranno anche le cosidette insidie stradali, come le buche che possono danneggiare sia le persone che auto e altri mezzi. “Ho chiesto agli agenti di pattugliare tutto il territorio comunale, per far sentire ovunque la nostra presenza, anche nelle frazioni – aggiunge il comandante – le frazioni non vanno trascurate”. Contatti Giancaterino ha già avuto con gli altri responsabili delle forze dell’ordine, garantendo la massima collaborazione, nell’interesse della città. “Sulle vicissitudini passate del corpo non intendo pronunciarmi” precisa poi il comandante, riguardo al fatto degli agenti passati in uffici comunali o distaccati altrove, sottraendo forze all’organico della Polizia locale. “Il primo giorno che ho preso il comando ho detto subito agli agenti di voltare pagina”chiarisce. “Con l’organico che abbiamo facciamo tutto quel che possiamo, d’altronde i servizi sono tanti, dalle scuole alla sorveglianza sul mercato, al commercio e all’edilizia – dice ancora – fino all’invio delle sanzioni e alle informazioni per gli altri uffici comunali”. “Voglio impostare il rapporto con la città sul piano soprattutto della collaborazione, senza nulla togliere alle nostre funzioni e per questo d’accordo con l’amministrazione comunale stiamo pensando all’istituzione di un servizio di prossimità con i cittadini, muovendoci con un ufficio mobile, anche nelle frazioni, per ascoltare i cittadini, accogliendo loro segnalazioni e lamentele” spiega Giancaterino, guardando anche alla riorganizzazione del corpo, con un incremento dell’organico attuale, la revisione del parco veicoli. “Vogliamo essere sempre più vicini alla gente per aiutarla nella quotidianità, svolgendo il loro mestiere di cittadini, senza essere vessati, soprattutto in un momento storico come questo. Nulla da parte della polizia locale va fatto a cuor leggero, in particolare nell’uso degli strumenti repressivi, senza per questo essere nè lassisti nè omissivi. Il rapporto con le persone e il dialogo sono importanti” conclude il comandante.

2 thoughts on “IL NUOVO COMANDANTE DI POLIZIA LOCALE: PIU’ PRESENTI IN CITTA’, VICINI ALLA GENTE

  • 13 Gennaio 2022 in 20:53
    Permalink

    Che sia benedetto sto. Santo di uomo..che sarA vicino alla gente.

    Risposta
  • 13 Gennaio 2022 in 19:09
    Permalink

    Evviva evviva il nuovo comandante..la nostra vita cari concittadini…sarà stravolta,saremo aiutati da un corpo che finora ci aveva solamente vessato..ora avremo solo aiuto e comprensione unica !!!! Riponete fiducia in questo nuovo comandante…e nell’amministrazione tutta ,sindaco compreso…evviva evviva ,anche San Gennaro ci fa le grazie qua in questa splendida città in fase di spopolamento…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *