SAPPE: LA PRIORITA’ PER IL CARCERE E’ COLMARE LA CARENZA DI PERSONALE

“Nell’incontro con il capo del Dap, Petralia, al quale hanno preso parte tutte le organizzazioni sindacali di categoria,  il sindacato che rappresentiamo, il Sappe, ha messo in luce la criticità maggiore dell’istituto, ovvero un personale insufficiente a gestire l’istituto nel suo complesso”. Lo dichiarano Giuseppe Ninu, segretario regionale Sappe e il suo vice Edoardo Colella. “Naturalmente è stato posto l’accento sulla esigua presenza di altre figure professionali che interagiscono con le attività relative alla detenzione delle persone. Infine, è stato fortemente richiesta una revisione strutturale del complesso perché a fronte di un nuovo padiglione di contro quelli esistenti non sono più in grado di sostenere una detenzione dignitosa” sottolineano i due esponenti sindacali. “Il capo Dap si è complimentato dell’organizzazione e soprattutto del personale di Polizia Penitenziaria. In ultimo il direttore del personale ha ipotizzato una stima che con i prossimi corsi di formazione una quarantina di unità nell’arco nel prossimo semestre dovrebbero essere assegnate al penitenziario sulmoese” concludono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *