RIENTRO A SCUOLA: PROTESTANO GLI STUDENTI DEL POLO LICEALE OVIDIO, IN 120 DISERTANO LE LEZIONI IN PRESENZA

In centoventi disertano le lezioni nel Polo Liceale Ovidio aderendo alla protesta nazionale contro la decisione del governo di riaprire le scuole nella giornata di oggi. Le motivazioni della protesta gli studenti le hanno esposte in videconferenza alla dirigente del Polo scolastico, Caterina Fantauzzi. “La situazione nel Polo Liceale è eterogenea. Accanto a classi senza studenti né docenti positivi al covid, ci sono altre nelle quali invece esistono casi di positività, sia per gli studenti che per gli stessi docenti” precisa Fantauzzi, annunciando che per oggi, alle 15, è stato convocato il consiglio d’istituto, al quale prenderanno parte anche i rappresentanti della Rsu ed il responsabile del servizio prevenzione e protezione. L’organismo esaminerà la situazione attuale, per valutare le decisioni da prendere. Ma la dirigente ribadisce che nel Polo Liceale, che comprende Liceo Classico, Liceo Vico e Liceo Artistico, le lezioni si svolgono in presenza. Salvo eccezioni, per le quali sarà indispensabile il ricorso alla didattica a distanza. Per quanto riguarda il Polo Fermi, dopo le notizie diffuse questa mattina da alcuni organi d’informazione, il dirigente Massimo Di Paolo ha precisato che le lezioni si sono svolte regolarmente e la protesta annunciata non c’è stata.