COVID COSTRINGE ALLA QUARANTENA ALCUNI OPERATORI COGESA E DUE BAR CHIUDONO

Virus in agguato anche tra i dipendenti del Cogesa con casi di quarantena preventiva che hanno costretto oggi a rallentare il servizio e, in particolare, il ritiro del vetro in alcune zone della città. “Gli eventuali mancati ritiri – spiegano dal Cogesa – saranno recuperati lunedì mattina a chi esporrà di nuovo il vetro da domenica sera”. A Sulmona intanto due bar del centro storico sono stati costretti a sospendere le attività a causa del virus. Uno dei due locali è il bar-pub Nin Harra in corso Ovidio che, in un post sulla pagina facebook, ha reso noto che un membro dello staff è risultato positivo al Covid-19. “Pertanto in via precauzionale – si legge nel post – abbiamo deciso di chiudere per qualche giorno per effettuare tutti i controlli del caso e sanificare al meglio tutto il locale. Speriamo di rivederci al più presto!”. Nel capoluogo peligno oggi si sono avuti 80 nuovi contagi. A tenere in allarme è la situazione ospedaliera con le positività di altri due operatori sanitari, uno del pronto soccorso e l’altro del laboratorio analisi. Inoltre tre anziani, due uomini e una donna, sono stati trasferiti nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Avezzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *