MILIONARIO PER UNA NOTTE: SONO STATO TRUFFATO DALLO STATO (video)

Si sente truffato dallo Stato e minaccia di adire le vie legali il pensionato di Sulmona, Francesco Ventresca, che per una notte ha creduto di essere stato baciato dalla fortuna, con una vincita di 135milioni di euro al Superenalotto. Oggi era ancora incredulo e non riusciva a darsi pace per l’incredibile vicenda di cui è stato protagonista suo malgrado. “Ho acquistato il giornale, come faccio tutti i giorni e dopo aver controllato i numeri del superenalotto ho visto che i sei numeri erano gli stessi che avevo giocato – racconta Ventresca – ho chiamato i miei figli e non ho dormito tutta la notte. Poi ieri mattina sono andato al tabaccaio, gli ho consegnato il tagliando dicendogli che avevo vinto”. “Ma il tabaccaio mi ha detto: qui non c’è niente – continua Ventresca – e subito mi sono sentito e mi sento male ancora adesso: sono stato truffato dallo Stato”. Secondo il pensionato sarebbe stato vittima di un raggiro messo in atto dai funzionari addetti alla divulgazione dell’esito delle estrazioni. “Sono stati estratti prima i sei numeri e inviati ai giornali – dichiara convinto Ventresca – poi una volta visto che c’era un vincitore li hanno cambiati”. L’intera vicenda è stata vissuta in prima persona dall’edicolante Marco Del Rosso, dove Ventresca ogni mattina acquista il quotidiano. “Francesco è venuto da me e insieme abbiamo controllato i numeri estratti – racconta l’edicolante – in effetti i numeri sul giornale erano quelli del tagliando di Francesco”. “Il fatto mi ha chiaramente incuriosito, allora sono andato a cercare l’estrazione online e lì ho accertato che purtroppo i numeri estratti non erano quelli del biglietto acquistato da Francesco, erano infatti completamente diversi. Incredibile ma vero: si è trattato di un mero errore di stampa, con il giornale che ha riportato gli stessi numeri giocati da Francesco” spiega l’edicolante. Una storia che ha dell’incredibile tant’è che tutti i media si sono attivati per intervistare il pensionato sulmonese. “Mi ha contattato anche Striscia la notizia – rivela Ventresca – assicurandomi che mi avrebbe fornito anche un avvocato, perché già ad altre persone sarebbero avvenute cose analoghe. Insomma anche loro sono convinti che sotto ci sia una truffa”. 

3 commenti su “MILIONARIO PER UNA NOTTE: SONO STATO TRUFFATO DALLO STATO (video)

I commenti sono chiusi