SCASSINATI GLI IMPIANTI DA SCI, BOTTINO DI OLTRE 100 MILA EURO

Dopo aver saccheggiato gli appartamenti di Sulmona i LADRI si spostano in Alto Sangro dove fanno festa mettendo a segno svariati colpi tra Rivisondoli e Roccaraso per un totale di circa 100 MILA euro. In particolare il primo bottino lo hanno fatto in un albergo di Roccaraso dove due uomini e una donna, avrebbero saccheggiato le stanze dei clienti dove alloggiavano rubando denaro contante per poi allontanarsi a bordo di un’auto rubata prima di arrivare nella struttura alberghiera con clienti falsi. Non contenti del bottino realizzato si sarebbero spostati presso la seggiovia il Macchione, danneggiando le casse dell’impianto senza riuscire a portare via nulla, fino ad arrivare a Monte Pratello in località Rivisondoli, dove hanno messo a segno l’alto grande colpo. Avrebbero infatti forzato la finestra della biglietteria e prelevato il denaro contante. Il tutto con il volto coperto da passamontagna come ripreso dalle telecamere del servizio di sorveglianza. Di seguito avrebbero scassinato anche diverse postazioni dell’impianto. A fare l’amara scoperta sono stati i proprietari che hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine. Sul caso stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Castel Di Sangro, coordinati dal capitano Fabio Castagna, che per il momento sarebbero riusciti a localizzare e recuperare l’auto rubata nei pressi di Pescara. Ancora nessuna traccia dei malviventi. Tutto lascerebbe pensare ad una banda di professionisti che si muove sul territorio per colpi mirati, agendo con precisione e destrezza.