I NEW TROLLS AL “CANIGLIA”, CONCERTO DI BENEFICENZA PER ECOGRAFO AL DISTRETTO SANITARIO PELIGNO-SANGRINO

Continua il cammino di solidarietà del Nomadi Fans Club di Sulmona. Il nuovo appuntamento in musica con la solidarietà è quello del prossimo 4 gennaio con gli Of New Trolls, alle 21, al Teatro comunale Caniglia. Questa volta il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza per donare un ecografo al servizio degli ambulatori del distretto sanitario Peligno-Sangrino, contribuendo così ad ampliare e rafforzare la rete di servizi sanitari offerti ai cittadini. A presentare il concerto di beneficenza è stato questa mattina Vincenzo Bisestile, presidente del Nomadi Fans Club, che ancora una volta si è adoperato per una causa benefica. “Sono sempre significative le azioni di beneficenza e di promozione sociale proposte dal Nomadi Fans Club coniugate ad interessanti iniziative musicali, veicolando l’immagine della città e del nostro territorio” ha sottolineato il sindaco Gianfranco Di Piero, che ha anche ricordato le importanti presenze di artisti protagonisti di indimenticabili concerti al teatro Caniglia e lo stesso Premio Augusto Daolio, grazie all’iniziativa del Nomadi Fans Club. “Siamo veramente onorati e grati alla città di Sulmona e al Nomadi Fans Club per questo spettacolo, che ci consente di presentare nostri successi, storici e più recenti, operando beneficenza” ha sottolineato Gianni Belleno, in collegamento telefonico. Gratitudine ha espresso all’associazione l’assessore alla Cultura, Emanuela Ceccaroni, soprattutto per lo spirito che anima il club guidato da Bisestile, che presto amplierà la propria azione di beneficenza al settore dello sport. Collegata all’acquisto del biglietto d’ingresso una lotteria. Per la prenotazione del posto a teatro occorre rivolgersi al recapito telefonico di Vincenzo Bisestile 389 9737620 oppure inviare posta elettronica all’indirizzo vbisestile@gmail.com.

                   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *