OVIDIANA SULMONA, IL DERBY E’ TUO: 2-1 ALLA VALLE PELIGNA

Parte con il piede giusto il girone di ritorno dell’Ovidiana Sulmona che vince contro la Valle Peligna. Le due squadre hanno rispettato le attese della vigilia giocando un derby combattuto al Pallozzi. I biancorossi di Aldo Corcia sono riusciti a prevalere contro un avversario mai rinunciatario e con lo spirito battagliero impresso dall’allenatore Marco Rossi. Nel rispetto del clima natalizio e dell’amicizia, il Sulmona ha omaggiato con i panettoni i giocatori della la Valle Peligna che, a loro volta, hanno ricevuto una confezione di cioccolato. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa dello storico dirigente del River Chieti, Pierluigi Di Berardino. Il match parte subito con un’emozione perché al 9′ l’Ovidiana Sulmona sblocca il risultato: l’azione parte da un lancio da centrocampo di Del Gizzi, la palla viene messa in mezzo da Pelino e, dopo il tocco di Coletti, assist di Cicconi per Carosone che batte Parente per l’1-0. Avvio decisivo dei padroni di casa che creano altre occasioni, con Pelino che costringe Parente alla deviazione in corner e con un colpo di testa di Cicconi. Alla mezz’ora diagonale di Carosone ma Cicconi non arriva a concludere a rete. In evidenza ancora Cicconi con un tiro che termina in out. Al 34′ la Valle Peligna si guadagna un angolo che sarà decisivo per il pareggio. Dopo la battuta si destreggia bene Silvestri con il Sulmona che reclama un’irregolarità ma l’azione va avanti con il colpo di testa di Pizzola e poi con quello vincente dell’ex Halulli permettendo alla sua squadra di pareggiare. Immediata la reazione dei padroni di casa con un insidioso colpo di testa di Cicconi di poco a lato. Ancora Cicconi, sempre servito da Pelino, manda la palla di testa di poco sopra la traversa e poi si rende pericoloso Tato su punizione. Finisce il primo tempo sull’1-1. La ripresa si apre con un cambio nella Valle Peligna: fuori Pignatelli e dentro Sinni. Così come nel primo tempo, anche nella ripresa il Sulmona passa subito in vantaggio. Safon costringe Parente alla deviazione in angolo. Dopo la battuta del corner, la Valle Peligna reclama un fallo dentro l’area, l’azione va avanti e poi la palla finisce a Del Gizzi che calcia con il destro per il 2-1. Al 9′ da un errore del Sulmona parte un’azione della Valle Peligna, viene servito Di Niro che mette in mezzo ma Fanti riesce a parare anticipando Hallulli. Al 18′ azione insistita dell’Ovidiana Sulmona con Cicconi che prova a muoversi ma il tutto non si conclude a buon fine. Un minuto dopo si alza qualche protesta da parte degli ospiti che lamentano un mani dentro l’area di Di Pietrantonio. L’Ovidiana Sulmona manca successivamente una buona opportunità con Carosone, Parente dice no opponendosi in calcio d’angolo. Sugli sviluppi riesce a portarsi al tiro lo spagnolo Sergio Ramos Sanchez con la palla che termina di poco alta. Al 27′ tiro di Safon ma Parente para. L’estremo difensore ospite non si fa sorprendere nemmeno dopo una successiva conclusione di Carosone. Cambio forzato poi per la Valle Peligna: dopo una punizione salta dentro l’area Hallulli per colpire di testa ma si infortuna ad una spalla, al suo posto entra Masciosci. Al 38′ viene lanciato a rete Di Meo che prova a superare Fanti ma commette fallo sul portiere sulmonese. Al 40′ conclusione di Tato dalla lunga distanza. Allo scadere tentativo della Valle Peligna con un colpo di testa di Di Giannantonio che si spegne in out. In pieno recupero opportunità del Sulmona per segnare ancora: s’invoca Shala ma Parente si oppone alla grande, l’azione prosegue e, dopo il tiro di Tato, arriva il triplice fischio di Carlini di Lanciano. Vince il derby l’Ovidiana Sulmona che allunga sulla seconda posizione, portandosi a +3 dal Montorio, e chiude il 2021 mantenendo l’imbattibilità casalinga. Onore alla Valle Peligna che ha dimostrato di avere grinta, determinazione e convinzione per ottenere la salvezza.

OVIDIANA SULMONA: Fanti, Falce, Di Pietrantonio, Safon, Del Gizzi, Pelino, Ramos Sanchez, Tato, Coletti (21′ st Castello), Carosone, Cicconi (34′ st Shala). A disposizione Meo, Di Ciccio, D’Alessandro, Mecomonaco, Valente, Di Cicco, Rossi. Allenatore Di Corcia.
VALLE PELIGNA: Parente, Di Giannantonio, Pignatelli (1′ st Sinni), Pavlovskis, Murazzo, Sciaravalle, Silvestri, Di Niro (24′ st Di Meo), Hallulli (36′ st Masciosci), Pizzola, Di Cesare (15′ st Cuccurullo). A disposizione Fallavollita L., Fallavollita A., Colaiacovo, Di Stanislao, Olivieri. Allenatore Rossi.
Arbitro: Carlini di Lanciano.
Reti: 9′ pt Carosone, 34′ pt Hallulli, 5′ st Del Gizzi.
Note: ammoniti Di Pietrantonio, Tato, Di Niro, Pignatelli, Pavlovskis, Di Meo.