DI GIROLAMO: SUPERBONUS ESTESO SENZA TETTO ISEE, PROROGA AL 2025 IN CRATERI SISMICI

È arrivato in Commissione Bilancio del Senato il via libera alla proroga a tutto il 2022 del Superbonus 110% per le case unifamiliari, senza alcun tetto Isee e senza limitazioni alla prima casa, prevedendo solo uno stato di avanzamento lavori del 30% al 30 giugno 2022. Una proroga ancora più estesa, fino al 2025, è stata introdotta per gli interventi nelle aree colpite da eventi sismici a partire dal terremoto dell’Aquila del 2009. “L’appello a rendere più semplice la vita a cittadini, professionisti e imprese è stato accolto anche escludendo l’applicazione del decreto antifrodi agli interventi in edilizia libera inferiori a 10mila euro e ammettendo al beneficio dei vari bonus edilizi le nuove spese di asseverazione e conformità. Ottenuto anche il riallineamento della proroga per lavori trainanti e trainati e la proroga del Superbonus per gli impianti fotovoltaici – spiega la senatrice Gabriella Di Girolamo – Per mesi abbiamo sostenuto la necessità di prorogare il Superbonus edilizio senza paletti che lo avrebbero di fatto complicato e depotenziato. Le nostre richieste sono state condivise con imprese e professionisti che grazie a questa misura hanno vissuto un vero e proprio boom delle proprie attività economiche con ricadute sull’occupazione inimmaginabili in tempi di pandemia. Anche i proprietari di case hanno sostenuto le nostre stesse argomentazioni consapevoli del maggior valore acquisito dai loro immobili dopo i lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica”. “Su questa battaglia politica, condivisa con tutta la maggioranza in Commissione Bilancio del Senato, il Movimento 5 Stelle ha voluto unire la valorizzazione della casa di proprietà, bene tra i più preziosi per gli Italiani, con la difesa della casa comune rappresentata dall’ambiente che verrà tutelato a vantaggio dei nostri figli attraverso il risparmio energetico e minori emissioni inquinanti” conclude la parlamentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *