PICCHIA E COLPISCE CON UNA SEDIA LA COMPAGNA, SULMONESE ARRESTATO

Maltrattamenti in famiglia. Con questa pesante accusa è stato arrestato un sulmonese, T.d’A., 61 anni, residente in centro storico. Stando alle accuse l’uomo avrebbe picchiato la compagna, prima colpendola con ceffoni e poi aggredendola con una sedia. Per le ferite riportate la donna è finita in ospedale. Il compagno è stato arrestato la notte scorsa. Arresto eseguito dal Nucleo Radiomobile della compagnia dei Carabinieri di Sulmona. Erano circa le due quando la donna ha deciso di allertare i carabinieri dopo l’ennesima aggressione da parte del compagno che, in diverse occasioni, avrebbe già usato violenza. Ai carabinieri la donna ha raccontato di essere stata dapprima schiaffeggiata e poi picchiata con una sedia. Secondo gli inquirenti le condotte abituali dell’uomo rappresenterebbero un pericolo per l’incolumità della vittima tanto da rendere necessaria l’applicazione della misura cautelare estrema, visti i precedenti segnalati. L’uomo arrestato in flagranza di reato è ora a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Sulmona, Edoardo Mariotti. E’ agli arresti domiciliari, naturalmente in altro domicilio, in attesa dell’udienza di convalida. Alla donna trasportata in ospedale i medici hanno riscontrato ferite e contusioni e hanno giudicato guaribili le lesioni con una prognosi inferiore a dieci giorni.