SUL PALCO DEL “CANIGLIA” IL JAZZ DELLA SULMONESE NEW HARMONY BIG BAND

Domenica prossima 19 dicembre, alle 17.30, sul palcoscenico del Teatro Caniglia importante appuntamento per gli appassionati del Jazz. La New Harmony Big Band, diretta dal maestro Valter Matticoli, proporrà un programma con i classici di questo genere. Pur nella sue breve attività  l’ensemble si è esibito in diverse manifestazioni di rilievo come il festival nazionale di Muntagninjazz, riscuotendo un ottimo successo di pubblico e di critica. La band  è composta da diciannove strumentisti e due voci. Nella formazione: ai sassofoni Agostino Cafarelli, Lorenzo Del Monaco, Massimiliano Pelino, Luca Giardino, Agostino Setta; alle trombe Silvio Di Paolo,  Eddy Pescatore, Elvio Salvatore,  Berardino Di Censo, ai tromboni Mario Setta, Matteo Di Matteo, Luana Di Nardo, Pasquale Tiberi; al pianoforte Chrisian Fantone; alla chitarra Lino Giusti; al basso Barbara Amorosino; alla batteria Michele Ciamponi;  alle percussioni Achille D ’Angelo; al vibrafono Luca Ranalli; le voci sono Rosanna Di Lisio e Nino Grasso. Il direttore Matticoli, che ha costituito il gruppo nel 2019, ha compiuto gli studi musicali nel Conservatorio di musica “Casella” dell’Aquila. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica della RAI, Sinfonica Abruzzese, Sinfonica Picena, Insieme Strumentale «Serafino Aquilano», Orchestra da Camera «Euterpe», Orchestra d’Archi «Euphonia», Orchestra Sinfonica Giovanile «F. Fenaroli», Ensemble «Seicentonovecento», Insieme Strumentale «F. P. Tosti», Quartetto «Baroque and Blue». Parallelamente all’attività strumentale, dal 1998 si occupa di ricerca musicologica. Ha pubblicato per Il Manifesto ( Alias), per le case editrici Rocco Carabba, Amaltea, Ismez, Sinapsy, Bongiovanni, Andromeda, Carrara, Morlacchi. Nel concerto al Caniglia la New Harmony Big Band  eseguirà i brani più famosi  dal suo repertorio dei grandi del Jazz come Goodman, Miller, Ellington e altri. Il programma della Camerata Musicale Sulmonese riprenderà, come di consueto, con  il Concerto di Capodanno, sabato 1 gennaio alle 17,30, al Teatro Caniglia, con la La Kharkiv Symphony Orchestra  diretta dal M° Yuriy Yanco che intratterrà il pubblico con un vivace programma ampiamente dedicato a musiche di Strauss, Rossini, Ponchielli, Brahms, Tchaikovsky e Offenbach.