A VILLALAGO FIACCOLATA NATALIZIA PER L’ADDIO AL 2021

“Ogni promessa è per Ambiente e/è Vita un impegno” – ha dichiarato la Coordinatrice delle Aree protette
Silvia Di Paolo- “in occasione della Natività e delle feste di fine anno, come Riserva naturale
regionale, in collaborazione con l’amministrazione comunale, abbiamo inteso organizzare un trittico di
attività diversificate per tipologia di fruitori e dalle caratteristiche completamente diverse”. “In primo luogo, come consuetudine, abbiamo svolto lo scorso 7 dicembre un laboratorio didattico rivolto ai bambini, e come sempre partecipatissimo, per la realizzazione di decorazioni natalizie con materiale riciclato e raccolto in natura (foglie, pigne, legnetti) con le quali abbiamo addobbato il Nostro Grande Abete Gentile (GAG) che arricchisce di luci e colori la Casa Comunale. Un’ officina di creatività sostenibile nel corso del quale i piccoli costruttori di decorazioni, nell’apprendere l’importanza del materiale utilizzato, hanno magicamente liberato l’immaginazione dando forma ai loro desideri e componendo gli addobbi esattamente come li hanno sempre sognato che fossero. Il risultato è un Abete ricco di colori e avvolto nelle emozioni donate dai bambini”. “Il prossimo 18 dicembre alle 11” – ha proseguito al Di Paolo- “sarà la volta della presentazione del Calendario 2022 nella sala consiliare del Comune. Un annuario dedicato alle bellezze architettoniche e naturalistiche di Villalago, oramai conosciuta quale Perla fra Laghi e Montagne, realizzato grazie al sostegno dell’amministrazione comunale e dei fotografi che hanno condiviso gli scatti più suggestivi dell’anno 2021. L’evento vedrà la partecipazione del sindaco Fernando Gatta, dell’amministrazione comunale tutta e dei Fotografi le cui foto sono state selezionate.” “Le celebrazioni delle festività si concluderanno il 30 dicembre con la “Fiaccolata Natalizia” – ha dichiarato la Coordinatrice nel concludere – “Un’iniziativa a cui teniamo molto e che si articolerà nel percorrere  sentiero che conduce dalla sommità del paese, attraverso il centro storico, alla Chiesa della Madonna di Loreto, dinanzi la quale verranno benedette le Statue della Natività, che poi verranno deposte in Riserva
presso il Lago Pio. Un 2021, quindi, che si chiuderà in modo semplice, ma profondo. Che si concluderà cercando di coniugare l’amore per la natura all’amore per il Creato secondo la tradizione che da millenni abbraccia la nostra nazione”.