IL 13 DICEMBRE, LA RINUNCIA DI CELESTINO: RIEVOCAZIONE E CONVEGNO

Era il 13 dicembre 1294 quando papa Celestino V pronunciò la sua rinuncia al pontificato, quella rinuncia che lo ha consegnato alla storia e ha rinsaldato il suo legame con la gente e le rocce del “suo” Morrone, luogo in cui aveva scelto di vivere per oltre cinquant’anni. Per ricordare questa data, nel giorno del suo 727esimo anniversario, si terrà oggi alla Badia morronese l’iniziativa “Il giorno del ritorno «la coscienza e la fede»”, iniziativa che ritorna dopo la sospensione dello scorso anno a causa del Covid-19. L’evento prenderà il via con una rievocazione in costume del “Ritorno di Pietro” a cura delle associazioni “Volontari delle Frazioni” e “Una Fondazione per il Morrone”. Alcuni figuranti metteranno in scena il ritorno di fra’ Pietro al suo monte, dopo la rinuncia alla tiara papale, percorrendo il sentiero che dalla Badia conduce all’eremo di Sant’Onofrio (ore 14), quel sentiero tante volte percorso dall’umile frate. A seguire, si potrà visitare la mostra “Maiella, Domus Christi Domus Naturae, sugli eremi celestiniani”  dedicata a Celestino e agli eremi della Maiella, nella chiesa di Santo Spirito a Morrone, aperta grazie alla collaborazione offerta dalla Direzione regionale dei Musei d’Abruzzo del MIC. Spazio poi ad un convegno in cui, a più voci sarà tratteggiata la figura di Celestino V, a cui il popolo sulmonese e quello delle frazioni morronesi sono particolarmente legato (ore 15:30). Interverranno il professor Paolo Golinelli (Università di Verona), con la conferenza in streaming “Un papa contadino e un Dante disilluso”, Paolo Pietro Giorgi (coordinatore del Movimento Celestiniano dell’Aquila) con “L’attualità del messaggio di Celestino, La cultura della transumanza) e il professore Mario Setta, con “Dalla rinuncia al rinnovamento”. Gli interventi saranno intervallati da letture di Pietro Faiella. La partecipazione sarà a numero chiuso, nel rispetto delle norme anticovid (prenotazioni possibili all’indirizzo di posta elettronica apcsulmona@regione.abruzzo.it  oppure al recapito telefonico 0864.700987 negli orari di ufficio). (A.C.)