CADDE A CAUSA DI UNA BUCA, IL COMUNE LE RICONOSCE 4 MILA EURO DI RISARCIMENTO

Inciampò e finì rovinosamente a terra su una buca che si era creata in via Vittorio Veneto procurandosi una importante lesione che l’ha spinta a chiedere un risarcimento di 4 Mila euro al Comune. Con. Molto buon senso e sagacia amministrativa, dal Comune hanno accettato la proposta evitando di avviare un contenzioso che, molto presumibilmente sarebbe costato alle casse comunali, molto di più. Protagonista della vicenda una donna di Pratola, C.M.R., per la quale qualche giorno fa è arrivata la notizia dal Comune dell’ accoglimento della sua proposta.

L’episodio si è verificato lo scorso 9 agosto e da quando riportato dalla donna nella sua richiesta di risarcimento, la brutta caduta sarebbe avvenuta per le cattive condizioni in cui versava la strada che stava percorrendo a piedi. Dopo aver verificato la veridicità del fatto e esaminata la documentazione prodotta dalla donna, il Comune ha scelto  al fine di evitare ulteriori spese a carico dell’ente in giudizio, la proposta transattiva, attraverso una composizione bonaria della vicenda mediante il versamento di saldo e stralcio, di 4 Mila euro, come riportato nella delibera e sancito nell’accordo firmato tra il vice sindaco Nunzio Tarantalli e l’avvocato Giovanna Di Giannantonio, legale della donna.