A MONTECATINI COCCOPALMERI HA PRESENTATO IL “FIOCCO DI NEVE” 2021-22

È stato presentato ieri a Montecatini Terme il nuovo Fiocco di Neve da collezione a edizione limitata creato a Roccaraso da Franco Coccopalmeri. L’ormai tradizionale serie di gioielli è stata celebrata da “365 Giorni al Femminile”, onlus di promozione sociale che opera dal 2005 sulle problematiche della violenza di genere. L’associazione si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni su azioni di sostegno a favore delle donne maltrattate. La presentazione è stata l’occasione per ribadire che l’attenzione su questo tema d’attualità non deve limitarsi al 25 novembre, ma deve essere costante tutto l’anno, come hanno dimostrato anche i recenti fatti all’uscita dello stadio di Empoli avvenuti a distanza di pochi giorni dalla giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Nel corso della cerimonia è stato anche battuto all’asta un fiocco di neve classico, il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza. “Ringrazio di cuore Franco Coccopalmeri per la sua generosità” ha dichiarato la presidente dell’associazione, Giovanna Sottosanti, “ma soprattutto per la sua sensibilità alla nostra tematica ed al sociale in generale.” Giunto all’ottava edizione, il Fiocco di Neve 2021/22 è uscito in concomitanza con l’apertura della stagione sciistica di Roccaraso, dove ha sede il laboratorio Coccopalmeri e dove nascono tutti i suoi gioielli, compresi i fiocchi, sia classici che da collezione. La tradizione consolidata dei fiocchi di neve a edizione limitata prevede ogni anno una forma diversa, con la costante di uno o più cuori a simboleggiare l’amore per la neve e per gli sport invernali. Come al solito, il fiocco sarà in produzione per dodici mesi, fino a dicembre dell’anno prossimo, quando nel laboratorio Coccopalmeri nascerà un nuovo fiocco che sostituirà quello attuale. La scelta di associare una forma diversa a ogni inverno è dovuta alle emozioni uniche e irripetibili a cui si legano i ricordi che chiunque custodisce nel proprio cuore in relazione alla stagione sciistica.“La forma che ho disegnato quest’anno” spiega Coccopalmeri “è molto semplice ed essenziale. Ho preferito evitare figure elaborate, come pure ne ho realizzate in passato, per creare stavolta un fiocco che definirei normale. Questo è infatti il concetto che ho voluto rappresentare e che credo sia il desiderio di tutti in questo periodo: il ritorno alla normalità dopo quasi due anni di ansia e preoccupazioni”.