TORNA A SULMONA NONOSTANTE NON POTESSE FARLO, 30ENNE DENUNCIATO DAI CARABINIERI

Lo sorprendono mentre mangia una pizza in un locale di Sulmona nel corso di un controllo anti covid. Dalla banca dati in possesso dell’Arma deI carabinieri risulta che il giovane residente a Milano, non poteva entrare nel territorio comunale di Sulmona. I carabinieri lo hanno prima denunciato e poi invitato a lasciare in fretta la città. Si tratta di un giovane di 30 anni, che nel gennaio scorso aveva molestato una ragazza del posto. Tutto è avvenuto nella serata di ieri, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della diffusione della pandemia da COVID-19. I Carabinieri hanno proceduto a controllare i clienti di un ristorante, al fine di verificare il possesso del “green pass”. Sebbene tutti gli avventori siano risultati in regola  per accedere ai servizi di ristorazione e non siano emerse violazioni specifiche, dal controllo in banca dati è stato accertato che un cliente, un 30enne di Milano, era gravato da un provvedimento del divieto di ritorno nel Comune di Sulmona per un anno, notificatogli lo scorso 18 gennaio. L’uomo, pertanto, è stato denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria per l’inottemperanza alla citata misura di prevenzione e invitato a lasciare la città.