PSICOSI COVID, STUDENTESSA CHIAMA 118 DOPO STARNUTO IN CLASSE

Presa dal panico, ha telefonato al 118 convinta che un suo compagno di classe che aveva starnutito, fosse affetto dal Covid. Protagonista dell’episodio una giovane studentessa che frequenta una delle classi dell’istituto scolastico dove hanno sede il liceo classico e il liceo artistico.  Da quanto si è appreso la ragazza, che era uscita dal tunnel del Covid solo da pochi mesi,  di sua iniziativa avrebbe chiamato il personale del 118 convinta che un suo compagno di classe, dopo ripetuti starnuti, fosse affetto dal coronavirus.  Una reazione forse provocata dalla sua precedente esperienza, che le ha fatto temere di dover tornare a vivere l’incubo che aveva vissuto. Così quando sono arrivati a scuola, medico e personale ausiliare hanno cercato di tranquillizzarla, ma visto la sua insistenza, l’hanno portata in pronto soccorso per i necessari controlli. Fatti gli accertamenti che, naturalmente hanno dato esito negativo, la giovane è stata dimessa e ha potuto far ritorno a casa. Un episodio che mette in evidenza l’esistenza di una  ‘nuova patologia’ , forse ancora più preoccupante del Covid stesso.