DI NINO A DI GIROLAMO: SORTITA PASTICCIATA PRENDERSELA CON MARSILIO SU PROGETTI DI UTILITA’ COLLETTIVA

Continua il ping pong polemico tra il sindaco di Pratola Peligna, Antonella Di Nino e la senatrice Gabriella Di Girolamo. “Avrei evitato volentieri di rispondere una prima volta alla senatrice Di Girolamo, se lei per prima non avesse cercato una polemica tanto puerile quanto inutile tirandomi in ballo senza alcuna ragione e motivo fondato” attacca di nuovo il sindaco. “Se rilegge bene il mio intervento sul Reddito di Cittadinanza capirà, tardivamente ma auspicabilmente, che avevo fatto un rilievo ben preciso sui comportamenti di alcuni percettori, non sulla misura in sé. Ma con la fretta di diventare la protagonista di un intervento mirabile, come quello sulla fontanella della Stazione di Sulmona di qualche anno fa, ha accusato maldestramente la sottoscritta per la presunta mancanza di progetti del mio Comune per l’impiego dei percettori della misura – precisa Di Nino – E a questo, ovviamente, ho replicato per dovere di chiarezza e per smentire una notizia palesemente falsa. Avrebbe fatto meglio a prenderne atto e ad evitare una nuova sortita pasticciata e senza senso, tirando in ballo il presidente della Regione e persino il presidente Berlusconi”. “Quanto ai commenti a lei rivolti sotto il mio post su facebook, le ricordo le gravi offese personali che ho ricevuto da molti sostenitori del suo partito quando mi sono candidata al Senato. Perciò si risparmi una morale inutile e s’impegni a lavorare per i tanti problemi del territorio. In questa polemica è voluta entrare lei  solo per impegnare qualche ora del suo tempo” conclude il sindaco.