I 25 ANNI DELLA RISERVA MONTE GENZANA FESTEGGIATI DAL COMITATO PROMOTORE CON I SINDACI DELL’EPOCA

Lo storico “Comitato Promotore Riserva Naturale Monte Genzana” ha festeggiato domenica scorsa i 25 anni dalla istituzione dell’Area Protetta. Si sono ritrovati presso il ristorante la Locanda, a Pettorano, insieme ad altri che a vario titolo condivisero quei sei anni di lotte, di scontri anche aspri, di partecipazione e confronti che via via portarono alle condizioni per far nascere la Riserva. Per lo più protagonisti veri, che non figurano nelle celebrazioni ufficiali. Alla iniziativa è stato invitato Luigi Piccioni, autore del libro “Sindacato Ambiente Sviluppo”, per Ediesse, che ricostruisce le origini della Riserva e che finora non era stato possibile presentare a Pettorano. Piccioni ha spiegato che il suo interesse per quella storia deriva proprio dal vasto e articolato movimento, che qui si creo’ su impulso della CGIL e degli altri soggetti (PNA, WWF e Legambiente) che si costituirono in Comitato e che lui indica come modello per altre battaglie sull’ambiente. Un ampio repertorio di documenti, immagini, articoli di stampa ha aiutato i presenti a ripercorrere le tappe di quella storia. Il coinvolgimento dei giovani che dettero vita a circoli locali di WWF e Legambiente, le Camminate ecologiche a favore della Riserva, il rapporto tumultuoso ma anche dialogante con i cacciatori, il ruolo dei partiti locali. Presenti, del Comitato, Mimi D’Aurora, Massimo Pellegrini, Dario Febbo, mentre Giorgio Boscagli, come Gianni Melilla ( padre della legge ) impossibilitati a partecipare hanno inviato un video messaggio di saluto. Presenti fra gli altri gli ex sindaci Pietro Monaco e Franco Oddi. “Una bellissima esperienza, utile a non far morire la memoria di un movimento corale che cambiò radicalmente il modello di sviluppo del Paese e ha posto in salvaguardia un importante corridoio ecologico dove da sempre vive l’orso” sottolinea Mimì D’Aurora.