ACCANIRSI SUI DEBITI FUORI BILANCIO È COME SPARARE SULLA CROCE ROSSA

di Luigi Liberatore Secondo noi la neo eletta amministrazione comunale di Sulmona guidata da Gianfranco Di Piero comincia male. Nel senso che ancora muove i primi passi sul fronte politico-amministrativo che già emana dal suo interno bagliori di caccia alle streghe, stando alla pretesa di voler istituire ambiti di inchiesta su presunte responsabilità in relazione ai debiti fuori Bilancio. Prima di svolgere qualche riflessione su una iniziativa che a naso…puzza un po’ di giustizialismo, dobbiamo cercare di spiegare ai lettori cosa siano i debiti fuori Bilancio di un Comune, e farlo con termini accessibili senza rifugiarsi nel tecnicismo arido dei ragionieri. I debiti fuori bilancio sono quei debiti contratti a fronte di beni e servizi avuti dal Comune, quindi spese per le quali non c’erano previsioni di copertura, delibere o atti autorizzativi. Spese fatte molto spesso per necessità immediate o per correre ai ripari sulla spinta di esigenze che corrono sempre più veloci della burocrazia. E’ come avviene in una famiglia normale che in qualche occasione si trova a fare spese non previste o di cui si ravvisa la necessità all’ultimo Istante, quando magari lo stipendio è finito. Ma per un Comune i debiti si accumulano e poi bisogna trovare le risorse per pareggiare i conti. Tutte le amministrazioni pubbliche, di ogni ordine “cromatico” e in ogni stagione, finiscono con l’avere debiti fuori Bilancio. E allora, quali significati racchiude l’iniziativa di istituire nuclei investigativi per l’accertamento di eventuali responsabilità? Il nostro sospetto che a Palazzo di città si aggiri qualche “zolfanello” alla ricerca di retrograde rivincite lo abbiamo espresso. Siamo tuttavia consapevoli che alla vice presidenza della Commissione Finanze e Bilancio del Comune di Sulmona c’è una persona di levatura giuridica e soprattutto di grande equilibrio, Vittorio Masci, in grado di dissipare qualsiasi ombra. Incluso il nostro sospetto.

One thought on “ACCANIRSI SUI DEBITI FUORI BILANCIO È COME SPARARE SULLA CROCE ROSSA

  • 28 Novembre 2021 in 18:17
    Permalink

    Ho capito bene ? è come dire : scordammece oh passato,semm’è e Napoli paeisá…qua stiamo peggio di Napoli..☹️ città da dimenticare….

I commenti sono chiusi