L’ALBUM DI CORSETTI, UNA PICCOLA STORIA DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE

Elezioni amministrative archiviate dall’ottobre scorso. Ma ad archiviarle, compilando una sorta di “album Panini” dei “giocatori” sul campo elettorale e dei risultati del voto, è da venti anni un sulmonese, armato di passione e tanta pazienza. Luciano Corsetti, già dipendente comunale dell’Economato e a lungo valente atleta del Sulmona Volley, si diletta nel raccogliere i “santini” di ogni candidato al Consiglio comunale e dei candidati sindaci, corredando poi l’album di tutti i risultati delle elezioni, sezione per sezione. A sfogliare il volume, finemente rilegato con copertina, sembra proprio di rivedere quegli album che ancora qualche anno fa erano la passione di tanti bambini, quando le partite del campionato si giocavano solo la domenica, non c’era ancora Sky Calcio o Dazn e la passione per il calcio era espressa anche dalla raccolta Panini, acquistando bustine di figurine al tabaccaio o all’edicola, per poi scambiarle con compagni di scuola o amici. Ebbene il passaggio dal calcio alla politica, se il paragone per una volta è consentito, è un po’ quello che Corsetti compie con il suo volume. “E’ una passione coltivata fin dai tempi che lavoravo in Comune – ricorda Corsetti – da venti anni la porto avanti, nonostante mi costi sempre fatica per reperire tutto il materiale ed una spesa, di tasca mia”. Insomma quell’album è l’archivio cartaceo, con tanto di fotografie, “santini” e numeri, della storia elettorale della città, dal 2001 ad oggi. Un piccolo significativo patrimonio di foto e dati, anche per ricordare volti vecchi e nuovi delle generazioni politiche cittadine e verificare anche come cambiano slogan elettorali e impostazioni delle campagne del voto. Di chi nella politica esiste e resiste da anni e di chi in fondo l’ha vissuta solo come esperienza meramente elettorale, iniziata e conclusa in poche settimane. “E anche quel momento elettorale per alcuni è vissuto talmente in modo distaccato che hanno risparmiato anche di stampare santini, che ho stampato io al mio computer di casa, reperendo foto sui social, pur di evitare di fare un album incompleto” conclude Corsetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *