DOPO L’ADDIO ALLA LEGA GIULIANTE LANCIA “FUTURA”

A poche ore dal suo addio alla Lega, Gianfranco Giuliante, attuale presidente della TUA, la Società Unica Abruzzese di Trasporto Spa, ha lanciato questa mattina il progetto di “FUTUR-A è oggi”. Presenti anche i consiglieri regionali Marianna Scoccia, del Gruppo Misto e Manuele Marcovecchio della neonata formazione “Valore Abruzzo”, anch’essa fondata da tre ex consiglieri regionali della Lega. Presto per dire se anche Scoccia e Marcovecchio aderiranno al progetto di Futura. Ma non è da escluderlo.”È una confederazione plurale che vuole essere un punto di riferimento di varie anime. Futur-A si è anche dotata – ha detto Giuliante nel corso della presentazione all’Aurum di Pescara – di una task force per affrontare una serie di problematiche riguardanti il nostro territorio e che vedrà al vertice il presidente emerito della Regione Gianni Chiodi, che voglio ringraziare in maniera particolare. Mi piace sottolineare la presenza di tanti amici venuti questa mattina ad ascoltarci. Questa conferenza stampa – ha detto Giuliante – è stata preceduta dalla mia uscita dalla Lega, poi dal lancio di un manifesto per l’Abruzzo. Oggi siamo qui perché vogliamo dare il senso e significato a quello che abbiamo in mente di fare. Vorremmo far convergere sensibilità diverse che di volta in volta troveranno la strada per condividere delle progettualità. C’è tanto da fare, per esempio per ospedali, tribunali minori e altro. Esistono momenti cruciali per misurarsi e quel momento è arrivato. Occorrono visione e pragmatismo e quindi è necessario riprendere iniziative e proporre soluzioni. I partiti sempre più indeboliti rinunciano sempre più a misurarsi e confrontarsi. Le difficoltà, le incertezze e i dubbi paralizzano il sistema Abruzzo. Per questo occorre fare qualcosa”. “Se resto a destra? – ha risposto ai giornalisti – Diciamo che sono altrove oggi rispetto a questi partiti”.  In platea presenti alcuni amministratori e politici abruzzesi delle varie province e i rappresentanti del movimento Partite Iva Unite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *