SCANDALO IN COMUNE: MONTANO UNA TELECAMERA E DANNEGGIANO LA FACCIATA DI PALAZZO SAN FRANCESCO

Se dovesse essere usato lo stesso metro di giudizio che viene usato per tutti i cittadini, il Comune dovrebbe essere pesantemente multato per aver installato una telecamera del circuito di sorveglianza deturpando e danneggiando  la storica facciata di Palazzo San Francesco. Per montare l’apparecchio di controllo esterno ‘ che ha la funzione di controllare la porta d’ingresso dell’ufficio del comando della polizia locale, sono stati praticati dei grossi buchi sulla storica facciata in pietra del palazzo. “Una decisione che ha dell’incredibile”, protestano alcuni cittadini attenti al decoro della loro città. “se l’avesse fatto un sulmonese in una casa del centro storico tutelata dalla Sovrintendenza, sarebbe stato subito multato e denunciato dalla Sovrintendenza, che questa volta, guarda caso, non è intervenuta”. Eppure, sempre secondo i cittadini, ci sarebbero state altre soluzioni per montare il dispositivo di controllo ed evitare che la facciata fosse rovinata irrimediabilmente. Magari fissando la telecamera alla grata in ferro della finestra esterna del palazzo, utilizzando dei semplici  morsetti rimovibili. Evidentemente la fretta di montare l’occhio di controllo ha travolto anche l’esigenza di tutelare la facciata di un immobile che fa parte della storia della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *