SIFF, SERATA CONCLUSIVA CON PREMIAZIONE E IL DOCUFILM SU “CORSA DEGLI ZINGARI”

Arriva a conclusione oggi, sabato 6 novembre, il 39° Sulmona International Film Festival con la cerimonia di premiazione. Il pomeriggio di oggi inizia alle 17,30 con la presentazione dei cortometraggi internazionali vincitori nelle varie categorie di concorso. Il programma prevede un evento speciale, la proiezione in anteprima di un estratto del film documentario ‘Carne Et Ossa’, diretto da Roberto Zazzara. Ancora in fase di lavorazione, il film indaga su un evento che da secoli si tiene a Pacentro, la Corsa degli Zingari. Tra storie dei partecipanti e leggende, esplora le motivazioni profonde e il mistero di un rito che sembra fluttuare nel tempo, sempre uguale eppure diverso.  Carne Et Ossa è prodotto da IFA Glocal Film, in associazione con Sulmonacinema, con il contributo della Regione Abruzzo. Insieme al regista, a parlarci del progetto saranno il produttore Cristiano Di Felice, il produttore associato Marco Maiorano e il presidente dell’associazione Corsa degli Zingari Giuseppe De Chellis.Durante la serata l’attrice Antonella Carone omaggerà, nell’anno Danctis, il sommo poeta con la lettura del XXXIII canto del paradiso. I celebri versi della Divina Commedia sono a tutti noti per la chiusa in cui viene descritta la visione di Dio: ‘l’amor che move il sole e l’altre stelle’. Il secondo intervento sarà un tributo a Giorgio Gaber. In scena le parole tratte dal monologo che esplora la natura dell’amore, proponendone una modifica del nome in “La cosa”. Antonella al cinema ha partecipato a film di Alessandro Piva e dei fratelli De Serio; presto tornerà sul grande schermo nei panni di ‘Perfidia’ nella saga campione d’incassi ‘Me contro te’. Per scoprire tutti i premiati del 39° SIFF l’appuntamento è per oggi alle 17,30 al Cinema Pacifico di Sulmona. A seguire, dalle 22.30 presso SpazioPingue in Via Lamaccio si terrà il concerto-spettacolo “Ci facciamo un film?” della band ‘La mala ditta’ composta da Lorenzo Lucci, Alessandro Letteri, Antonio Di Giannantonio e Angelo Melone. L’ingresso è libero fino al raggiungimento della capienza della sala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *